Protezione dei dati e GDPR: la tua scuola è pronta?

Oggi vorrei spiegarti in breve quali sono i quattro principi che la scuola dovrebbe adottare per approcciare al meglio il GDPR e gestire di conseguenza in maniera corretta le informazioni di studenti, famiglie, personale, enti e fornitori.

1) Consapevolezza
In qualità di titolare del trattamento dei dati, la scuola è l’unico soggetto responsabile della gestione delle informazioni degli utenti.
Deve pertanto sviluppare una forte consapevolezza del proprio ruolo e programmare in autonomia tutte le misure necessarie per adempiere in maniera effettiva al regolamento.

2) Responsabilità
Il GDPR richiede a ogni istituto di attuare una serie di misure operative e di produrre una relativa documentazione a sostegno dello svolgimento delle stesse.

3) Formazione
Per approcciarsi correttamente al nuovo regolamento è fondamentale che il personale amministrativo della scuola venga fortemente responsabilizzato riguardo l’importanza di una corretta gestione dei dati degli utenti, e di conseguenza adeguatamente formato in merito alle nuove metodologie operative da applicare.

4) Comunicazione
Il GDPR prevede che la scuola comunichi con gli utenti in modo conciso, trasparente e comprensibile.
È necessario chiarire loro il motivo per cui i dati vengono trattati e a quali parti terze potrebbero venire trasferiti.

Accedi alla community di GDPR Scuola!

Subito per te in OMAGGIO due video
che ti aiuteranno a capire come affrontare in sicurezza il lavoro “agile”
e la didattica a distanza (oltre a tanti altri bonus)!

Riccardo Manuelli
Responsabile GDPR Scuola
Tel. 0163 03 50 22
www.gdprscuola.it

Letture consigliate dal blog

Cyberbullismo: come la scuola può educare gli studenti a un uso consapevole della rete

Il cyberbullismo è un fenomeno purtroppo molto diffuso tra i giovani che vivono internet: cosa può fare la scuola per aiutare i ragazzi?LeggiCyberbullismo: come la scuola può educare gli studenti a un uso consapevole della rete

Un DPO “centralizzato” non è la soluzione

Un DPO “centralizzato” non può espletare le proprie funzioni in maniera adeguata, dovendo gestire un numero troppo elevato di scuole.LeggiUn DPO “centralizzato” non è la soluzione

Come i social network influenzano il comportamento dei giovani e quali sono i rischi

Qual è il rapporto tra i giovani e i social network. Come queste piattaforme influenzano i comportamenti dei ragazzi e quali sono i rischi?LeggiCome i social network influenzano il comportamento dei giovani e quali sono i rischi

Iscriviti alla community di GDPR Scuola
e scarica subito i bonus a tua disposizione!

Iscriviti

Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali reperibile alla pagina Privacy e note legali.