Nominare il DPO della scuola non basta!

Nel corso degli ultimi mesi abbiamo spesso sentito pronunciare da parte degli amministratori scolastici la frase: “Mi basta nominare il DPO e poi penserà a tutto lui!”.

Nulla di più sbagliato!

La nomina del DPO rappresenta solamente uno degli aspetti che la scuola deve prendere in considerazione in funzione dell’entrata in vigore del GDPR.

La figura del DPO non ha né il compito di analizzare lo stato di conformità dell’istituto, né di produrre la documentazione richiesta dalla normativa.

Pensare pertanto di poter ridurre la questione alla semplice nomina del responsabile della protezione dei dati riflette scarsa consapevolezza di ciò che richiede il GDPR.

Occorre affidarsi a un team dotato di competenze che spaziano dall’ambito gestionale a quello normativo e giuridico, in grado di analizzare la situazione e produrre la documentazione necessaria a rendere la scuola conforme al GDPR.



Iscriviti alla community di GDPR Scuola!

Riceverai aggiornamenti costanti sul GDPR
tramite una newsletter settimanale e potrai usufruire di tante
risorse utili per saperne di più sulla normativa!

Letture consigliate dal blog

Maturità 2021: il “documento del 15 maggio” e le indicazioni del Garante della Privacy

Gli esami di maturità 2021 implicano per le scuole alcuni obblighi da rispettare a tutela della privacy degli studenti: ecco qualiLeggiMaturità 2021: il “documento del 15 maggio” e le indicazioni del Garante della Privacy

Che cos’è un dato personale

Che cos’è un dato personale, cosa si intende per trattamento dei dati e quali sono le varie tipologie di dati trattati dalla scuola.LeggiChe cos’è un dato personale

Un DPO “centralizzato” non è la soluzione

Un DPO “centralizzato” non può espletare le proprie funzioni in maniera adeguata, dovendo gestire un numero troppo elevato di scuole.LeggiUn DPO “centralizzato” non è la soluzione

Iscriviti alla community di GDPR Scuola
e scarica subito i bonus a tua disposizione!

Iscriviti

Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali reperibile alla pagina Privacy e note legali.