Controlli, violazioni e sanzioni del nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati

In questo articolo voglio darti qualche utile informazione riguardo i controlli che verranno effettuati per verificare la conformità degli istituti scolastici al GDPR.

Ti illustrerò in breve chi sarà deputato a realizzarli, di che tipo saranno, e le violazioni per cui verranno applicate le sanzioni.

Chi realizzerà i controlli?
  • I controlli per verificare la conformità della scuola al GDPR verranno realizzati da parte dell’Autorità Garante e del nucleo speciale della Guardia di Finanza
Che tipo di controlli verranno eseguiti?
  • A campione
  • Su segnalazione (in caso l’utente segnali al Garante una violazione del GDPR da parte della scuola)
  • Su reclamo (in caso l’utente, pur senza rilevare una violazione del GDPR da parte della scuola, effettui un reclamo al Garante)
    Per quali violazioni si applicheranno le sanzioni?
    • Violazione dei principi (art. 5)
    • Liceità del trattamento (art. 6)
    • Consenso al trattamento (art. 7)
    • Trattamento di categorie particolari di dati (art. 9)
    • Esercizio diritti degli interessati (artt. 12-22)
    • Informativa (art. 13)
    • Trasferimento dati all’estero (art. 44-49)

      Come puoi capire da quanto appena letto, è necessario che la scuola sia in grado di dimostrare di adempiere al GDPR in modo da poter affrontare serenamente i controlli effettuati dall’autorità competente.

      Per fare ciò deve affidarsi a un metodo, in quanto l’utilizzo di un semplice software non è assolutamente sufficiente.

      Il metodo “GDPR Scuola” aiuta gli istituti ad affrontare la nuova normativa europea per la protezione dei dati personali.

      Due i principali obiettivi del metodo “GDPR scuola”:

      1. Garantire all’istituto scolastico la capacità di adempiere alle prescrizioni del nuovo regolamento, focalizzando l’attenzione sulla gestione del trattamento dei dati personali degli utenti.

      2. Aiutare la scuola a non incorrere nelle pesanti sanzioni previste in caso di mancata osservanza della normativa.

      Accedi alla community di GDPR Scuola!

      Subito per te in OMAGGIO due video
      che ti aiuteranno a capire come affrontare in sicurezza il lavoro “agile”
      e la didattica a distanza (oltre a tanti altri bonus)!

      A presto!
      Riccardo Manuelli
      Responsabile GDPR Scuola
      Tel. 0163 03 50 22
      www.gdprscuola.it

      Letture consigliate dal blog

      Nominare il DPO della scuola non basta!

      Il DPO non ha né il compito di analizzare lo stato di conformità dell’istituto, né di produrre la documentazione richiesta dal GDPR.LeggiNominare il DPO della scuola non basta!

      Didattica a distanza: passato, presente e futuro incerto

      Qualche considerazione sulla didattica a distanza e sulle nuove sfide che la scuola dovrà affrontare nei prossimi mesi post emergenza.LeggiDidattica a distanza: passato, presente e futuro incerto

      Gli elenchi dei nuovi iscritti non vanno pubblicati sul sito web della scuola

      Alcune considerazioni riguardo la divulgazione degli elenchi dei nuovi iscritti sul portale web dell’istituto e alla pubblicazione dei voti online.LeggiGli elenchi dei nuovi iscritti non vanno pubblicati sul sito web della scuola

      Iscriviti alla community di GDPR Scuola
      e scarica subito i bonus a tua disposizione!

      Iscriviti

      Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali reperibile alla pagina Privacy e note legali.